Printer Friendly

Giusy Di Filippo e Martina Di Florio. Migrazioni contemporanee. Testi e contesti.

Giusy Di Filippo e Martina Di Florio. Migrazioni contemporanee. Testi e contesti. New York: Edizioni Farinelli, 2017.

Dalla fine degli anni '80 la cosiddetta letteratura migrante ha arricchito il panorama letterario italiano non solo perche e portatrice di diverse prospettive culturali ma anche e soprattutto perche, come sostengono le autrici di Migrazioni contemporanee nella loro prefazione, le opere di questi scrittori esercitano un benefico effetto destabilizzante: lo scrittore migrante ci aiuta a capire altre culture, ma ci apre anche gli occhi sulla nostra societa, ne rivela contraddizioni e aspetti problematici, indica nuove soluzioni a problemi irrisolti.

Ci auguriamo che questo positivo scossone destabilizzante si faccia presto sentire anche nel campo degli studi d'italianistica all'estero ed in particolare nell'insegnamento della lingua e della cultura italiana. La pubblicazione di Migrazioni contemporanee e un passo importante in questa direzione: riempie un grande vuoto e, alio stesso tempo, rappresenta un invito a tutti noi ad arricchire di nuove voci i nostri curricula.

Migrazioni contemporanee e un'antologia creata per il livedo intermedio e/o avanzato e raccoglie splendidi testi di letteratura migrante corredati da un ricco supporto didattico e da interviste con gli scrittori. Gli undici autori rappresentati in Migrazioni contemporanee possono essere divisi in tre gruppi: 1) Scrittori-immigrati, cioe chi aveva gia pubblicato nella propria terra d'origine ma, una volta stabilitosi in Italia, ha cominciato a scrivere e pubblicare in italiano (Amara Lakhous e Gezim Hajdari); 2) Immigrati-scrittori, cioe chi e diventato scrittore dopo l'arrivo in Italia, principalmente per raccontare la propria esperienza di migrazione e d'inserimento nella societa italiana (Salah Methnani, Ron Kubati, Kossi Komla-Ebri); 3) Scrittori di seconda generazione, cioe chi e nato in Italia da genitori immigrati: la sua prima lingua e l'italiano e i suoi scritti spesso riflettono i conflitti derivati da una molteplice identita culturale (Ingy Mubiayi, Igiaba Scego, Gabriella Ghermandi e Cristina Ali Farah).

Alcuni di questi scrittori (come Amara Lakhous e Ron Kubati) sono noti sia in Italia che all'estero e le loro opere sono state tradotte in varie Iingue; altri (come Salah Methnani) sono poco conosciuti al di fuori dell'Italia, ma non per questo i loro scritti sono meno rilevanti. Le autrici di Migrazioni contemporanee hanno selezionato testi che, oltre ad essere di altissimo livello letterario, presentano quelle caratteristiche di accessibilita e pertinenza necessarie per suscitare l'interesse degli studenti d'italiano L2 e di chiunque voglia avvicinarsi a questo genere letterario.

Migrazioni contemporanee si distingue da altre antologie create per il livello intermedio e/o avanzato non solo perche e la prima ed unica ad occuparsi unicamente di letteratura migrante, ma anche perche presenta un nuovo modello didattico: oltre ad una varieta di attivita di prelettura (presentazione del background culturale dell'autore, studio mirato di vocaboli chiave, invito alia riflessione personale sulle tematiche trattate), ogni testo serve come trampolino di lancio per ulteriori approfondimenti culturali e cross culturali. Ad esempio, il testo di Laira Wadia "Curry di pollo" e preceduto da una serie di osservazioni sul ruolo del cibo nella formazione dell'identita culturale, in particolare nella fase adolescenziale, da esercizi di abbinamento di vocaboli e da un'attivita di scrittura che richiede alio studente di usare alcune parole chiave presenti nel testo, per finire con un approfondimento culturale sulla comunita indiana in Italia e in particolare sul Sikhismo. Una canzone (sezione "Un po' di musica") e suggerimenti di film e documentan che approfondiscono le tematiche del testo (sezione "Guardiamo insieme e discutiamo") completano il corredo didattico di ogni capitolo. Non mancano gli approndondimenti grammaticali ("Nelle Strutture"), necessari per il livello intermedio ma sicuramente utili anche alio studente piu avanzato.

Il testo e organizzato tematicamente in quattro unita: a) "Arrivi" (testi di Salah Methnani e Ron Kubati) approfondisce lo strappo con la terra d'origine e il primo impatto dell'immigrato con una nuova cultura; b) "Incontri" (testi di Christiana De Caldas Brito, Amara Lakhous e Kossi Komla-Ebri) riflette sull'interazione con il nuovo ambiente nel quale l'immigrato si inserisce nel primo periodo; c) "Sovrapposizione" (testi di Laila Wadia, Ingy Mubiayi, Igiaba Scego e Gezim Flajdari) presenta il dialogo spesso problematico fra due o piu culture; d) "Ritorni" (testi Gabriella Ghermandi e Ubax Cristina Ali Farah) racconta l'esperienza delle due scrittrici nel loro incontro con la terra di origine della loro famiglia.

L'unita finale, "Gli autori ci rispondono", contiene la trascrizione delle interviste con ogni autore rappresentato nel testo. Questo capitolo costituisce una novita assoluta nella panoramica di testi per il livello intermedio e/o avanzato: le interviste approfondiscono le tematiche dei testi scritti, esplorano l'esperienza personale e professionale di questi scrittori, ed illuminano in vario modo la gia ricca presentazione contenuta nelle unita precedenti. Ogni intervista e corredata da materiale didattico ("Riflettiamo insieme"), quindi si presta all'uso in qualsiasi programma d'insegnamento.

In conclusione, auspichiamo che la pubblicazione di questo testo tanto atteso stimolera i programmi d'italianistica a dare spazio nei loro corsi a voci diverse da quelle del canone tradizionalmente insegnato, voci che ormai non possiamo piu considerare come periferiche e marginali: esse sono centrali per la comprensione dell'Italia contemporanea, un Paese che, nonostante le rapide trasformazioni degli ultimi decenni, ha conservato la caratteristica che gli era propria gia in tempi antichi: un luogo d'incontro, dialogo, e spesso scontro, fra persone, culture, idee, e religioni diverse.

DANIELA BARTALESI-GRAF

Wellesley College
COPYRIGHT 2018 American Association of Teachers of Italian
No portion of this article can be reproduced without the express written permission from the copyright holder.
Copyright 2018 Gale, Cengage Learning. All rights reserved.

Article Details
Printer friendly Cite/link Email Feedback
Author:Bartalesi-Graf, Daniela
Publication:Italica
Article Type:Book review
Date:Sep 22, 2018
Words:868
Previous Article:Francesco Loriggio e Vito Teti (a cura di). A filo doppio. Un'antologia di scritture calabro-canadesi.
Next Article:Tiziana de Rogatis. Elena Ferrante. Parole chiave.
Topics:

Terms of use | Privacy policy | Copyright © 2020 Farlex, Inc. | Feedback | For webmasters